Di Maio: “Vi ricordate la proposta Pd per aumentare gli stipendi? Sta andando avanti”

Zingaretti aveva detto che era un’idea personale del suo nuovo tesoriere. Aveva detto che l’avrebbe fatta ritirare. E invece no, è ancora lì, tanto che è stata assegnata alla commissione Affari Costituzionali.

0
548

La polemica – sulla proposta del Pd a firma di Luigi Zanda sull’indennità parlamentari con relativo aumento – dura quasi da due mesi. Tra una sconfessione o quasi del tesoriere e l’annuncio di un ritiro, emerge che la proposta non solo non è stata bloccata ma ha iniziato il suo iter parlamentare. Lo denuncia Luigi Di Maio su Facebook “Vi ricordate la proposta del Pd per aumentare gli stipendi dei parlamentari? Bene, Zingaretti aveva detto che era un’idea personale del suo nuovo tesoriere. Aveva detto che l’avrebbe fatta ritirare. E invece no, è ancora lì, tanto che è stata assegnata alla commissione Affari Costituzionali. Ragazzi, non c’è speranza! Credetemi, non c’è speranza per questi signori qui. Sono curioso di vedere la faccia che faranno quando il M5S in aula porterà invece la proposta per tagliarglieli gli stipendi”.

Vi ricordate la proposta del Pd per aumentare gli stipendi dei parlamentari (ovvero per aumentare i loro di stipendi)?…

Pubblicato da Luigi Di Maio su Sabato 4 maggio 2019

“Noi andiamo avanti con il salario minimo, con 1 miliardo alle famiglie italiane e una legge per togliere la sanità dalle mani dei partiti! Dobbiamo continuare x cambiare!”, scrive il leader M5S pubblicando l’immagine del sito del Senato dove si legge che il ddl a prima firma del senatore Luigi Zanda è stato presentato il 27 febbraio del 2019 e assegnato in I commissione il 15 aprile scorso, come annunciato nella seduta d’Aula del 16 aprile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here