Il “tanto al chilo” che piace in Italia

La luna di miele tra Salvini e gli italiani si è trasformata in una dipendenza che trova conforto nel messaggio semplificato

0
312
Matteo Salvini Lega
Matteo Salvini Lega

In questi mesi stiamo assistendo ad una psicosi di massa mista a demenza funzionale che preoccupa non poco chi le meningi ancora le articola a sufficienza. La luna di miele tra Salvini e gli italiani si è trasformata in una dipendenza che trova conforto nel messaggio semplificato. Il conosciuto spaventa sempre meno della realtà e riconoscere questo aspetto spingerebbe ad un cambiamento. Ecco allora i commenti orgiastici e incondizionati nei confronti del leader del Carroccio, si va dal “sei il miglior ministro che abbiamo mai avuto”, al “capitano saremo sempre e comunque con te”.

In questo delirio demenziale si scordano di colpo le tagenti al ministro Siri, l’assunzione del figlio del corruttore da parte di Giorgetti e i 49 milioni sottratti in qualche modo dalla Lega ai cittadini – che un interna alla Lega conferma fossero a conoscenza di Matteo Salvini -. Che dire poi del fatto che la Lega ha governato per anni con Silvio Berlusconi e che è il partito più vecchio d’Italia? Non è magia, ma attenta propaganda. Lo scenario preoccupa anche se allo stesso tempo non sorprende. Se nella classifica europea di IPSOS Mori sull’ignoranza dei popoli L’Italia è al primo posto, un motivo dovrà pur esserci.

L’orgia del “tanto al chilo” procede però spedita, e non sarà cosa semplice porvi rimedio, le ragioni sono profonde, culturali ed umane. Servirà ancora tempo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here