I sabotaggi contro Virginia Raggi

L'ultimo sabotaggio è stato quello allo stabilimento di trattamento dei rifiuti in via Salaria 981, alla periferia nord-orientale di Roma

0
275
Virginia Raggi
Virginia Raggi

L’ultimo sabotaggio è stato quello allo stabilimento di trattamento dei rifiuti in via Salaria 981, alla periferia nord-orientale di Roma, dove le “squadracce” hanno incendiato i rifiuti mettendo in pericolo la vita dei cittadini che abitano vicino al complesso. Poco prima dello stabilimento dei rifiuti ricorderete il sabotaggio alla metropolitana di Roma, con la rottura di una delle scale mobili. I precedenti riguardano invece gli autobus, incendiati e fatto passare l’accaduto come conseguenza della poca manutenzione.

Arrivata la giunta 5 Stelle è arrivato il tracollo della Capitale, e guarda caso le ditte a cui è affidata la manuitenzione sono tutte nominate dall’aministrazione predente. Con la Raggi non “se magna piùcome col PD, ecco spiegati i sabotaggi e il goffo tentativo di tornare al vecchio.

La sindaca Raggi sta iniziando a porre rimedio al problema con la sostituzione della maggior parte delle ditte che operano e che dovrebbero controllare il funzionamento di tali servizi. L’amministrazione capitolina deve assolutamente rendersi conto di chi ha di fronte, trattandosi del PD i livelli di sicurezza da adottare non possono essere inferiori a quelli usati contro il terrorismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here