PD: Uno ad uno cadono come pere mature. Tocca a Bonifazi per false fatturazioni

0
1967

Non solo finanziamento illecito. L’ex tesoriere del Pd, Francesco Bonifazi è indagato dai pm di Roma anche per false fatturazioni nell’ambito dell’inchiesta sui 150mila euro che la Fondazione Eyu (da lui presieduta) ha ricevuto a cavallo delle elezioni del marzo 2018 dalla Immobiliare Pentapigna Srl, riconducibile a Luca Parnasi, l’immobiliarista accusato – per altre vicende – di associazione a delinquere finalizzata a commettere reati contro la pubblica amministrazione.

Stando alla fattura del 22 febbraio 2018, i 150mila euro venivano corrisposti alla Fondazione Eyu per un progetto di ricerca commissionato dalla società di Parnasi dal titolo: “Case: il rapporto degli italiani con il concetto di proprietà”. I pm stanno verificando la natura di quella erogazione di denaro e se realmente si sia trattato di un progetto di ricerca. Nel frattempo Bonifazi è finito indagato per false fatturazioni ma anche per finanziamento illecito. Per quest’ultimo reato è indagato anche il tesoriere della Lega Giulio Centemero: nel suo caso nel mirino dei pm ci sono 250mila euro versati nel 2015 da una società riconducibile al costruttore alla onlus di area leghista “Più Voci”, di cui è presidente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here