Gli effetti collaterali imprevisti

0
400

La macchina mediatica spinge al massimo i suoi ingranaggi, si autoalimenta, è una fusione nucleare sfuggita di mano. L’effetto è quello di colpire tutti, compresi coloro che l’hanno innescata.

Ecco allora un Gentiloni commentare i risultati delle elezioni regionali in Sardegna e definirle un “segnale competitivo” per il PD. Chiaramente Gentiloni non è altro che l’ennesima vittima della “fusione” .

Matteo Renzi invece dopo una profonda e attenta riflessione ha capito tutto, ha le idee chiare l’ex. premier. Durante la presentazione del suo utlimo libro, evidentemente in preda al delirio radioattivo, firma querele a destra e a manca contro i cronisti. Tra i primi figura Marco Travaglio, al quale Renzi assegna la medaglia d’oro. E non rammentate a Matteo che era Grillo, quello che attraverso il blog peggiorava la libertà di stampa, perchè Matteo querela si i giornalisti, ma “col sorriso“.

Matteo Renzi firma querela contro Marco Travaglio

Un PD davvero rinnovato quello che ha in testa Renzi. L’ex. segretario ha dunque capito gli errori del passato.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here