Separazione carriere magistrati: La banda “Bassotti” torna all’attacco

0
274
separazione carriere magistrati
separazione carriere magistrati

Unici contrari Movimento 5 Stelle. “Ancora una volta, a fronte di iniziative e provvedimenti giudiziari assunti nell’ambito di inchieste che attingono esponenti politici e i loro congiunti, si invoca la separazione delle carriere. Ciò che si vuol riformare non è il processo penale ma i magistrati, rei di adempiere al proprio dovere dando attuazione al principio di eguaglianza dei cittadini davanti alla legge”. E spiegano perché la ritengono una legge pericolosa: ci sarebbe “un’autonomizzazione del pm che sfocerebbe nella sottoposizione al controllo del potere esecutivo oppure condurrebbe a creare un Ufficio del pm volto a coltivare tesi accusatorie contro l’imputato, senza esaltare la terzietà del giudice”.

Sul fronte politico, FI e Pd renziano si ritrovano dalla stessa parte della barricata e, come si dice, carta canta: “Il tema della separazione delle carriere appare ineludibile per garantire un giudice terzo e imparziale”, si legge nella mozione congressuale di Maurizio Martina. Un tema carissimo all’altro renziano candidato, Roberto Giachetti. E Martina, così come il presidente del Pd Matteo Orfini, che sui domiciliari ai Renzi ha parlato di provvedimento “allucinante” e di magistratura che “va salvata da se stessa”, sono entrambi in commissione Affari costituzionali.

Certo, i numeri, a bocce ferme, non ci sono perché questa legge passi, date la contrarietà di M5s e il silenzio strategico dei leghisti, ma questa discussione appena avviata è indicativa di un clima politico ostile verso la magistratura.

Nel contratto gialloverde, comunque, la separazione delle carriere non c’è e Salvini questa volta non fiata. Eppure, un anno fa, prima di andare al governo, firmò a Lucca al banchetto dei penalisti per questo progetto di legge. Infatti, Enrico Costa, responsabile Giustizia di FI, già provoca: “Siamo curiosi di verificare se la Lega sosterrà la legge, visto che il ministro Salvini risulta tra i sottoscrittori”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here