Capitano Ultimo querela Matteo Renzi

Ultimo ha dato mandato al suo avvocato Francesco Romito di agire nelle sedi competenti contro Matteo Renzi. L'ex. premier avrebbe attribuito al Capitano frasi e comportamenti mai compiuti

0
360
Matteo Renzi
Matteo Renzi

Il colonnello dei carabinieri Sergio De Caprio, noto come “capitano Ultimo” dai tempi in cui catturò Totò Riina nel 1993, querela Matteo Renzi per le frasi contenute nel libro “Un’altra strada”.

Renzi suggerisce che sia successo qualcosa di strano nel passaggio di Ultimo e di 23 suoi carabinieri ai servizi segreti (Aise) nel 2015 e poi nella loro brusca cacciata nel 2017. Ultimo risultava il destinatario di informazioni trasmesse via email da un suo ex collaboratore, il capitano Scafarto che indagava sulla Consip e su vari personaggi del mondo renziano, incluso Tiziano Renzi. Ultimo oggi risponde: “Leggo che Matteo Renzi nel libro paventa ancora fantomatici complotti e azioni eversive contro di lui da parte del Capitano Ultimo e di pochi carabinieri che lavoravano all’Aise.

Capitano Ultimo
Capitano Ultimo

Di Renzi non me ne sono occupato prima e non me ne occupo ora. Non ho mai attribuito ad altri le cause dei miei fallimenti personali e professionali. Ho dato mandato al mio avvocato Francesco Romito di agire nelle sedi competenti contro le persone che mi attribuiscono cose che non ho mai detto e azioni che non ho mai compiuto”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here