Protetto per 37 anni dai governi della sinistra PD compreso, oggi l’arresto di Battisti

0
478

Un criminale puro spalleggiato per 37 anni dalla sinistra PD compreso, Condannato in contumacia all’ergastolo in Italia, per quattro omicidi risalenti alla metà degli anni Settanta, dal 14 dicembre scorso era finito anche nel mirino delle autorità brasiliane perché nei suoi confronti era stato firmato un ordine di arresto ed era stata accolta la richiesta di estradizione dell’Italia. E l’ipotesi di chi lo cercava da più di un mese era proprio che avesse trovato riparo in Bolivia. Ora è il momento dell’estradizione, attesa per oggi o più probabilmente domani e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato che “un nostro aereo è in viaggio per la Bolivia, atterrerà verso le 17 (ora italiana) con l’obiettivo di prendere in consegna Battisti e riportarlo in Italia. Ad attenderlo qui da noi ci saranno le nostre carceri affinché possa espiare le condanne all’ergastolo che i tribunali gli hanno inflitto a suo tempo con sentenze passate in giudicato, non certo a causa delle sue idee politiche, bensì per i quattro delitti commessi e per i vari reati connessi alla lotta armata e al terrorismo”. E anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, fa sapere un comunicato del Quirinale, “ha espresso la sua soddisfazione per l’arresto” e “si augura che Battisti venga prontamente consegnato alla giustizia italiana, affinché sconti la pena per i gravi crimini di cui si è macchiato in Italia e che lo stesso avvenga per tutti i latitanti fuggiti all’estero”. L’aereo di Battisti, ha riferito Salvini a Conte, dovrebbe fare scalo a Brasilia prima del rientro in Italia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here