L’ Antimafia accusa Dario Nardella: “acquistata villa a Firenze sottocosto”

Un esposto alla Procura della Repubblica di Firenze sulla casa acquistata nel 2013 dall'attuale sindaco di Firenze Dario Nardella. A presentarlo è stato Stefano Moretti, presidente dell'Osservatorio antimafia Abruzzo

0
2047

Esposto sulla casa di Nardella: “E’ low cost”. Un esposto alla Procura della Repubblica di Firenze sulla casa acquistata nel 2013 dall’attuale sindaco di Firenze Dario Nardella. A presentarlo è stato Stefano Moretti, presidente dell’Osservatorio antimafia Abruzzo (Aia), associazione non riconosciuta per il presidio d’indagine territoriale della regione Abruzzo a Vasto.

Nardella ha comprato la villa insieme alla moglie Chiara Lanni dall’imprenditore Riccardo Frassineti pagato 530mila euro con tre assegni circolari: uno da 328mila euro emesso dal Banco di Napoli con sede in piazza del Parlamento, un altro dalla Bnl di Firenze e un terzo a favore della Banca Federico Del Vecchio (di proprietà di Banca Etruria).

Alessandro Maiorano
Alessandro Maiorano

Moretti chiede di indagare sulla stima della casa acquistata da Nardella, contestando il valore di 530 mila euro, allegando una perizia effettuata da un ingegnere della provincia di Chieti che ha dato un parere sulla base dei dati dell’Osservatorio del mercato immobiliare. La casa, secondo l’esposto, sarebbe “situata in un palazzo storico e con alcune stanze affrescate”, tale da valere almeno il doppio. Ad accompagnare Moretti in procura c’era Alessandro Maiorano, l’ex dipendente comunale che ha già presentato numerosi esposti contro Matteo Renzi, oltre a uno sulla stessa casa di Nardella che mirava contro il valore degli assegni del pagamento dell’immobile.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here